Le Famiglie nobili

Medici-Tornaquinci

Indice

Stemma:
partito: nel primo d'oro a sei palle in cinta; quella del capo d'azzurro ai tre gigli d'oro, le altre di rosso. Nel secondo
campo inquartato d'oro e di verde.

 

 


La famiglia

L'unione dei Medici della Castellina con l'antica casata dei Tornaquinci si ebbe con il matrimonio fra Francesco Giuseppe Medici e Margherita Teresa di Piero Tornaquinci, nel 1754. 


A Firenze 

Il palazzo Medici-Tornaquinci (giÓ dei Ricci e poi degli Altoviti) si trova in via Vecchietti al n░ 6: il loro stemma in pietra Ŕ visibile sull'angolo settentrionale del palazzo

 


Nel contado

I Medici della Castellina possedevano la fattoria di Mandri a Reggello; oltre a questa avevano il feudo di Castellina Marittima, una villa all'Antella, il castello di Grassina, e la tenuta di Borro nel Valdarno (oggi Savoia Aosta).

Divenuti (metÓ del '700) Medici-Tornaquinci, essi ereditarono la villa che i Tornaquinci possedevano nel popolo di Montecapri (nei pressi di Monteloro): essa fungeva da centro direzionale di una decina di poderi (Fossato, Gattaia, Montecapri, Poggiale, Villa, Volpaia, tutti nello medesimo popolo di Montecapri; Brunola e Citerna  nel popolo di S. Salvatore a Valle; Cancello e Ripoli nel popolo di S. Martino alle Sieci), situati nelle immediate adiacenze della fattoria.

 


L'albero genealogico

medicitornaquinci.jpg (136624 bytes)

 


Fonti archivistiche

ASF, Ceramelli Papiani, .

ASF, Raccolta Sebregondi, .

 


Bibliografia